Sicurezza

Per migliorare il livello di sicurezza informatica di Ateneo e delle postazioni di lavoro è indispensabile seguire le seguenti indicazioni:

  1. Ogni postazione deve essere dotata di un software antivirus.
    L'Amministrazione mette gratuitamente a disposizione l'Antivirus Sophos, costantemente aggiornato.
  2. I sistemi operativi dei pc devono essere aggiornati all'ultima versione disponibile, altrimenti l'antivirus non può assicurare la necessaria protezione.
  3. Non rivelare per nessuna ragione le credenziali per l'accesso al pc, alla posta elettronica e a tutte le procedure in uso.
  4. Prestare attenzione alle email di phishing e soprattutto all'inserimento di credenziali su pagine raggiunte tramite collegamenti ricevuti via mail.
  5. Non usare assolutamente la stessa password per più servizi, soprattutto se la medesima viene usata anche per servizi esterni.
  6. Evitare di memorizzare le password sui dispositivi, dove le procedure consentono tale "semplificazione".
  7. Porre la massima attenzione in caso di download ed utilizzo di software gratuiti, distribuiti anche mediante la rete, che potrebbero installare sui pc anche parti malevole.
  8. Disattivare eventuali software di collegamento remoto (teamviewer, anydesk etc.) quando non strettamente necessari.
  9. Effettuare periodicamente le copie di backup dei dati presenti sulle singole postazioni utilizzando cloud o supporti USB esterni in modo da poterli disconnettere alla fine del processo di copia e custodirli separatamente.
  10. Al termine della sessione di lavoro, scollegarsi da tutti gli account a cui si è effettuato l'accesso, ed eseguire lo spegnimento della postazione di lavoro. 

Il rispetto di queste regole renderà sicuramente meno agevole il lavoro di chi opera per commettere crimini informatici.